Home > Notizie ed Eventi > Ad Alba 400 studenti sono andati a lezione di guida sicura con Sara Safe (...)

Ad Alba 400 studenti sono andati a lezione di guida sicura con Sara Safe Factor

09.02.2018

 


"Il nostro compito è quello di avvicinare i ragazzi al mondo dell’automobile e della guida sicura evitando di essere catastrofisti, ma sensibilizzando le nuove generazioni su un
tema fondamentale per loro come la sicurezza stradale - afferma il presidente dell’Automobile Club di Cuneo, Francesco Revelli, intervenuto sul palco -. È essenziale attirare l’attenzione dei ragazzi su questo tema e far capire loro quanto sia importante il rispetto delle regole quando si sale su una vettura".


Mattatore di giornata il pilota Andrea Montermini, che ha mostrato accorgimenti e
rivolto informazioni che possono salvare la vita: dalla corretta posizione di guida a come si impugna il volante o si regola il poggiatesta, a come si esegue una frenata di emergenza o si controlla una curva mal riuscita. Ha inoltre portato esempi, storie e aneddoti del mondo delle corse, che spesso valgono più di mille slide. Nel corso dell’intervento è stato mostrato l’utilizzo dell’hans, il dispositivo destinato a ridurre le lesioni da corsa, trattenendo la testa del conducente in modo più sicuro allo sterno.


Alla tappa albese sono intervenuti anche Rosario Giordano di Aci Sport, il prof. Marcello Strizzi, responsabile educazione alla sicurezza stradale dell’Ufficio Scolastico ambito territoriale di Cuneo e il direttore dell’Automobile Club Cuneo Giuseppe De Masi, che commenta: "Quasi
la metà degli incidenti stradali è imputabile a comportamenti sbagliati, quali in primis la guida distratta, con contestuale uso dello smartphone. Migliorando il livello di attenzione si potrebbe arrivare a dimezzare il numero dei sinistri, che purtroppo in Europa sono ancora la prima causa di morte per i giovani tra i 20 e i 24 anni". De Masi ha poi aggiunto: "
È importante a questa età conoscere bene le più importanti regole della sicurezza stradale. Oggi ci si iscrive a scuola
guida addirittura prima del compimento dei 18 anni eppure, anche alla guida, non è mai troppo tardi per imparare, per esempio frequentando dei corsi di guida sicura. Come ha ben fatto intendere il pilota Andrea Montermini, è meglio perdere un minuto della propria vita per imparare in sicurezza piuttosto che perdere la vita in un minuto".


Sara Safe Factor è un progetto educativo e di sensibilizzazione che, per il suo elevato valore sociale, ha ottenuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica. Si inserisce nel piano di azione dell’Automobile Club d’Italia a sostegno della campagna ONU che, per il decennio 2010- 2020, ha l’obiettivo di un ulteriore dimezzamento delle vittime della strada. "Il giudizio sulla manifestazione è più che positivo - commentano i vertici dell’Automobile Club Cuneo -. Siamo felici di aver riportato l’evento nel Cuneese e contiamo di promuoverlo anche il prossimo anno in un’altra città della Granda che andremo ad individuare con gli organizzatori".