Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed Eventi > "SICURI PER SCELTA. Muoversi. Con Intelligenza"

"SICURI PER SCELTA. Muoversi. Con Intelligenza"

20.04.2009

La drastica riduzione degli incidenti stradali è un traguardo di civilità che si raggiunge anche grazie al comportamento delle persone che fanno parte della comunità. E' questa l'idea forte alla base del progetto, il cui scopo è quello di sottolineare l'importanza della scelta di autotutela con un "regalo di compleanno", un kit ludico-educativo che trasmetta ai destinatari, in modo divertenente e proattivo, informazioni utili e necessarie a comprendere come tutelarsi nella mobilità. Sono state selezionate come target principale dell'intervento le età rappresentative dello sviluppo individuale, dalla crescita nell'utero materno, alla nascita e successivamente al compimento dei 3, 6, 11, 14 e 18 anni per raggiungere attraverso di loro tutta la popolazione cittadina, facendo della sicurezza stradale l'obiettivo principale e ricorrente per ogni fascia di età ed in ogni situazione di mobilità. Per i target sono stati attivati rapporti collaborativi con gli Ordini professionali dei Medici Chirurghi e Odontoiatri della provincia di Cuneo, con le direzioni dell'ASO Cuneo e delle ASL CN1 e CN2, mentre per le fasce dai 3 ai 18 anni, il percorso educativo sarà sviluppato in collaborazione con il CRESS (Coordinamento Regionale Educazione alla Sicurezza Stradale), che da anni si occupa delle attività didattiche, su alcuni temi-focus specificatamente individuati. A supporto del progetto è previsto inoltre un sistema di valutazione dell'efficacia, elaborato in base ai più recenti studi internazionali di psicologia del traffico in merito agli interventi mirati a contribuire alla riduzione dell'incidentalità stradale. Ogni annualità del progetto sarà affiancata da un'azione valutativa condotta sul target di riferimento. Per sottolineare la specificità della metodologia adottata la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo ha sottoscritto l'impegno della Carta Europea della Sicurezza Stradale "25.000 vite da salvare".