Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie agli automobilisti > Revisione dei Motocicli e dei ciclomotori

Revisione dei Motocicli e dei ciclomotori

Per i motocicli la prima revisione deve essere effettuata entro 4 anni dalla data di prima immatricolazione e successivamente ogni 2 anni. La prima revisione deve essere effettuata entro lo stesso mese di rilascio della carta di circolazione italiana, mentre il rinnovo va eseguito entro il mese solare corrispondente a quello in cui fu effettuata la revisione. 

Revisione Ciclomotori: per i ciclomotori la prima revisione deve essere eseguita entro 4 anni dalla data di rilascio del certificato di idoneità tecnica, nello stesso mese del rilascio, e successivamente ogni 2 anni entro lo stesso mese dell’ultima revisione.

 

I veicoli da revisionare nel 2019 quindi sono:

a) i ciclomotori, compresi i quadricicli leggeri (*), il cui certificato di idoneità tecnica sia stato rilasciato tra il 1 gennaio 2015 e il 31 dicembre 2015, esclusi quelli che siano stati sottoposti a "visita a prova", per qualunque motivo, nel corso del 2018;

(*) la definizione di quadriciclo leggero è nell’art. 52 del Cds, in nota.

b) i motocicli, le motocarrozzette, i motoveicoli per trasporto promiscuo, i motocarri, i mototrattori, i motoveicoli per trasporti specifici o per uso speciale, immatricolati per la prima volta tra il 1 gennaio 2015 e il 31 dicembre 2015, esclusi quelli che siano stati sottoposti a "visita a prova", per qualunque motivo, nel corso del 2018; gli stessi veicoli, se adibiti a servizio da piazza o noleggio con conducente, sono comunque soggetti a revisione annuale.

c) tutti i veicoli compresi nei punti a) e b) revisionati nel 2017, esclusi quelli che siano stati sottoposti a "visita a prova", per qualunque motivo, nel corso del 2018.

Dal 2004 inoltre, vengono effettuate le prove di velocità per i ciclomotori (45 km/h) e delle emissioni inquinanti per i ciclomotori, motocicli e motocarrozzette.

La revisione dei motoveicoli può essere effettuata presso l’Ufficio provinciale della Motorizzazione o presso officine private convenzionate. La prenotazione per una data successiva alle scadenze sopra indicate autorizza la circolazione solo per il giorno in cui deve effettuarsi la revisione. Le sanzioni per omessa revisione sono le stesse previste per gli autoveicoli. (vedi al paragrago "SANZIONI" dell’articolo relativo alla revisione degli autoveicoli)