Vai direttamente ai contenuti

Home > Notizie ed Eventi > Giornata conclusiva de "La vita parte in pole position"

Giornata conclusiva de "La vita parte in pole position"

28.05.2010

 e il premio creatività Audi, vinto da Paola Gonella grazie al suo gioco di carte sulla sicurezza stradale. Paola Gonella (classe seconda Arimondi Savigliano) ha anche vinto per la categoria “statica” un assegno da 500 euro, davanti a Giuseppe Signorino (quinta A Marconi Cravetta Savigliano). Terzo posto per il gruppo della quarta A del Liceo Cocito di Alba composto da Arione Valentina, Barcella Arian, Delponte Eugenia, Giberti Marco, Lusso Alberto, Robino Beatrice, Rolando Ermanno e Sirio Giulia. Nella categoria “dinamica sicurezza” stradale primo posto per Francesca Lo Russo (prima C Leonardo Da Vinci Alba), secondo posto per la quarta D del Bodoni di Saluzzo, e terzo posto per la quarta C del Bonelli di Cuneo grazie al gruppo formato da Bartucci Paolo Nicolas, Bergamaschi Arianna, Boglione Paolo, Cavazzuti Marco, Ceccamore Lisa Francesca, Garnero Silvia, Sorzana Monica, Vergara Angy, Natalia Gonzales. La classe quarta I del Liceo Peano di Cuneo, grazie al lavoro di Romoli Francesco, Rudella Stefano, Genta Gianmarco, Lorenzo Matteo ha vinto la categoria lavoro e sicurezza. Al pomeriggio piazza Galimberti è diventata il palcoscenico del progetto “La vita parte in pole position”. Dalle ore 12 fino alle 18 il pubblico ha vissuto alcune ore a stretto contatto con le Forze dell'Ordine, la Croce Rossa, gli sponsor, discutendo e confrontandosi sull'importante tematica della sicurezza alla guida e sul lavoro. Molto istruttive le simulazioni della Croce Rossa che, grazie ai volontari, ha fatto vedere come bisogna comportarsi in caso di incidente tra vettura e bicicletta. Dalla “magia” del rilevamento delle impronte digitali, offerto dai Carabinieri, allo stand didattico della Polizia Stradale, fino alla visita optometrica gratuita offerta dagli Ottici e Optometristi di Cuneo, il messaggio legato alla sicurezza è stato colto da molti. Molto apprezzate le prove di guida sicura con gli istruttori del CFSS su vetture Audi, messe a disposizione dalla concessionaria Autofontana. E non è mancato lo spettacolo: la Golden Car ha esposto l'ultraleggero F30, e lo Sport Rally Team ha regalato alcuni momenti di pura adrenalina grazie alle manovre di alcune vetture da rally, tra cui una Lancia Stratos. Un chiaro segnale che il mondo dei motori è sensibile alla sicurezza stradale. È stato un pomeriggio anche all'insegna della musica: Radio Stereo 5 ha effettuato molti collegamenti in diretta e la brava Erica per Cuneocronaca.tv ha intervistato sponsor e esponenti delle Forze dell'Ordine. Alla fine della giornata Livio Oggero, presidente di Grandain per il Sociale, l'associazione no profit che ha organizzato l'evento, ha dichiarato: “La seconda edizione è stata positiva; invito le persone a partecipare sempre di più ad iniziative di questo genere dove, all'aspetto educativo, si abbina quello del divertimento, sempre incentrato sulla sicurezza stradale. Complimenti alle scuole e a chi ha creduto ancora una volta in questo evento che è nato per lanciare un chiaro messaggio sociale”. Hanno collaborato alla riuscita dell’iniziativa: Ministero dell'Interno, Ministero del Lavoro, Ministero dell'Istruzione, Regione Piemonte, Provincia di Cuneo, Comune di Cuneo, Polizia Stradale, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Croce Rossa, Confindustria Cuneo Gruppo Giovani Imprenditori, Polizia Municipale di Cuneo. Oltre all’Automobile Club Cuneo hanno creduto nel progetto: Audi Autofontana, Golden Car, BCC Cherasco, A.S.E. per il sociale, Ottici e Optometristi di Cuneo, CFSS (Centro Formazione Sicurezza Stradale), e Sport Rally Team.